Post
Commenti
Autori
Google IDs
Popup
Login
Elenco post
pagina di 125
registrazioni dalla 1 alla 20 di 2498
Data/Ora Autore Titolo Testo Nr. commenti
05/06/2013 00:32Daniele PasseriniNew advancements
on the Fleischmann-Pons Effect
4) Konrad Czerski
New Evidence of the Cold Nuclear Fusion - Accelerator Experiments at Very Low Energies.(il file della presentazione è scaricabile da questo link dell'ENEA)Konrad CzerskiUniwersytet Szczeciński, IFK Berlin(cliccare sulle foto per ingrandirle)leggi il resto / read more...0
14/05/2013 18:53Daniele PasseriniMinchia signor tenente!Tanto per cambiare - alla notizia del seminario che, sotto l'egida del Prof. Carpinteri, gli "eretici" Widom e Srivastava terranno al Politecnico di Torino tra un paio di settimane (vedi post di domenica scorsa) - sono subito scoccate scintille "piezonucleari" e si son aperte danze fangose in quei soliti due, tre blog che trabocanno di - chiamiamola così - ironia parascientifica. Ad essi, in particolare al blog dei patiti del foie gras coraggiosamente ospitato su repubblica.it, si riferisce Vincenzo Valenzi in una lettera aperta indirizzata proprio al fondatore del quotidiano un tempo più autorevole d'Italia..."   Caro Scalfari,seguo con distrazione Repubblica, ma ovviamente non posso non seguire le campagne di Pubblicità e Progresso che mi dedica e di cui ti ringrazio. Da Calabrese emigrato sono sempre fiero delle luci della ribalta e uso a tempi duri e pesanti (come il piombo), resto comunque sorpreso dalla determinazione della tua creatura nella campagna alchemica di trasmutatare l'oro scientifico italiano in robetta o robaccia. Avevate cominciato con Giuliano Preparata e siete stati condannati a pagare 100 milioni di vecchie lirette; avete trasmutato 17.000 repliche riuscite dell'esperimento di F&P in 17.000 repliche fallite, con un semplice errore di trascrizione poi corretto dopo qualche mese, e avete anche trasmutato uno dei migliori professori del politecnico di Torino in un "trota". "Minchia signor tenente", direbbe qualcuno... siete proprio forti... altro che Kevran, Arata, Iwamura ecc.Un po' di pudore... comunque non guasterebbe e magari sarebbe il caso che l'ordine dei giornalisti desse un'occhiata più attenta... di questo passo da Quinta Potenza mondiale riuscirete a trasmutare l'Italia in un paese di Terzo Mondo... complimenti ancora. Visto che ci sei salutami l'ocasapiens... è tanto brava nel suo laboratorio... scientifico... mediatico... che la proporrei per un Nobel.Sogni d'oro trasmutato...Vincenzo Valenzi "22passi.blogspot.com: post n. 2106 (-116) 0
29/03/2013 23:59Daniele Passerini22 passi di solidarietà, verso la meta.Ricordate 22 passi di solidarietà per una famiglia in difficoltà? Vi aggiorno sulla bella impresa che si sta realizzando proprio in questi giorni, grazie a una sessantina di lettori di questo blog, e senza dilungarmi. Quello che mi premeva è ringraziare, da parte mia e di Mario, tutti coloro che hanno dato prova del loro buon cuore.L'idea di estinguere totalmente il debito di Mario (con 29.000€) era un sogno, d'accordo... ma gli oltre 7.000€ promessi e i 6.000€ raccolti ad oggi sono un grandissimo, concreto e reale risultato.Con i 48 bonifici già inviati sono state pagate in anticipo le prossime 13 rate del prestito acceso da Mario. 16 rate quando tutti i sottoscrittori avranno provveduto al bonifico. E forse qualcuna di più, se si aggiungerà qualche altra anima generosa entro una settimana, poi il 5 aprile la colletta si chiuderà. Fino a quel giorno sarà ancora possibile lasciare un'offerta: https://docs.google.com/spreadsheet/ccc?key=0Ar66VMrC-BKodDNpTXZOT2ZldEllaTVuMC1TLVZIRFE#gid=0(N.B. dopo il 5 aprile il foglio di Google rimarrà accessibile in modalità solo lettura)Grazie a questa catena di solidarietà Mario si troverà un'annata abbondante di rate già pagate e potrà concentrarsi su come riattivare la propria attività di agente di commercio (o altro se troverà di meglio)... non credo che abbia mai trovato una sorpresa più bella di questa dentro l'uovo di Pasqua.AGGIORNAMENTO E CONCLUSIONE DEL 09/05/201322passi.blogspot.com: post n. 2075 (-147)0
29/03/2013 08:53Daniele PasseriniTemi caldi del blog...Non perdetevi le discussioni più calde in corso tra i commenti del blog.Nel post Nota in italiano sulla violazione del secondo principio della termodinamicanei sistemi viventi (26 marzo), continua il filo diretto col fisico Ubaldo Mastromatteo riguardo la sua ipotesi di violazione del II principio della termodinamica nei sistemi viventi.Nel post E-Cat/Hot-Cat: finalmente ci siamo? (25 marzo) continuano a ribollire la curiosità e l'attesa dei belivers che sperano e il sarcasmo il trolling degli skeptics che friggono. Nel post Dalla Società liquida di Bauman al Liquid Feedback, scritto da Alessandro Pepe e pubblicato anch'esso il 25 marzo, si è affacciato Gianfranco Pozzati, esponente del Partito Pirata Italiano, per rispondere alle domande che erano state lanciate:Qualcuno se la sente di scrivere un post su LiquidFeedBack?Certo che si, ne ho scritti diversi, quello che potrebbe essere piu' vicino alle sue/tue esigenze penso possa essere questo http://nbtimes.it/prime/13880/liquid-feedback-come-visto-da-chi-lo-usa.html C'è tra voi un attivista M5S che può raccontare la sua esperienza?Non sono attivista dei 5 stelle ma sono Pirata e posso portare ad esempio la nostra esperienza di assemblea permanente ed uso decisionale del software di oltre 14 mesi, chiedi pure e vedrò di fare del mio meglio per risponderti. Qualcuno è in contatto con il Partito Pirata Tedesco e può dirci qualcosa?Si a con quello che con molti degli oltre 60 Partiti Pirata in tutto il mondo, in realtà non molti usano liquid feedback come strumento principe e solo in italia ed in altri due Paesi la struttura partitica è comletamente orizzontale e liquid è lo strumento decisionale principe. Byez, yanfry/gianfranco Partito Pirata Italiano22passi.blogspot.com: post n. 2074 (-148)0
13/02/2013 07:51Daniele PasseriniAgainAppigliatacon tutte le forzeal filo che la lega fino al Cielo,come una virgolatra tante gocce di pioggia.Eppure ti vedo.0
14/01/2013 15:26Daniele PasseriniAd maioraCari lettori,è da mesi che faccio i salti mortali per continuare a occuparmi del blog, ritrovandomi infine nella classica situazione in cui si va a scontentare tutti – qui nel web quanto nella vita – come sempre succede quando cerchi di mediare a ogni costo istanze evidentemente inconciliabili tra loro. Non posso più dedicare energie e tempo al blog, se in parallelo non riesco più a essere un sostegno e un riferimento per la mia compagna e suo figlio, se in parallelo non riesco più a dare a mia figlia e ai miei genitori l'attenzione che serve. E piove sempre sul bagnato: per avere voluto dare una mano a un amico in difficoltà qualche anno fa (leggi fideiussione) ho finito col trovarmi in difficoltá io stesso e proprio nel momento peggiore in cui ciò poteva capitare (leggi Leggi di Murphy). Mi fa male prendermi una pausa dal blog e mi fa male vederlo andare alla deriva; ma finché non sarò nuovamente in grado di reggerne bene il timone, preferisco gettare l'ancora. Adesso ho bisogno di ritrovare in me – e nella mia pancia – la tranquillità d'animo che la mia famiglia merita; ho bisogno di sentirmi pienamente libero di potere stare anche una settimana senza aprire internet, se ho altro di più impellente da fare o a cui pensare. È da mesi che rimando questa decisione. Scrissi tempo fa che allo scadere di due anni dal 14 gennaio 2011, avrei comunque tirato i remi in barca in mancanza di annunci ufficiali e indubitabili sulla realtà dell'E-Cat, di cui – per inciso – continuo a non avere dubbi, non sulla base dei miei desideri (come gli scettici vogliono credere), ma in base a quanto mi viene riferito da più persone assolutamente degne di stima e fiducia a diretto contatto con il nostro ingegnere. Aspetto pazientemente che i dubbi possano essere fugati anche al mondo intero e tornerò a issare le vele di un nuovo post quando saranno giunte le novità che attendiamo da due anni. Last but not least, così facendo 22 passi si tira fuori anche dalla campagna elettorale in corso... troppe strumentalizzazioni in agguato.Ho disattivato i commenti a questo post: non c'è nulla di cui discutere, chiedo solo rispetto per una decisione per nulla facile.Lascio aperti i commenti agli altri post qualora vogliate continuare a comunicare, in tali spazi web, tra di voi e magari – non si sa mai! – intorno ai rispettivi topic. Ma per un po' non ci saranno nuovi post da leggere e commentare, né miei né di nessun altro. Ovviamente i vostri commenti non saranno sottoposti ad alcuna moderazione (né ex ante né in itinere né ex post), altrimenti sarei punto a capo... quindi fate vobis.Questo comunicato sarà una sorpresa per tutti, a partire dai miei stessi familiari fino a MISTERO, poiché ho preso questa decisione adesso e senza consultarmi con nessuno. Ma sento che va bene così.Ad maiora.0
21/09/2012 21:02MISTERO8° Report
(autore: MISTERO)
Fino a verifica dell'autore delle "velate" minacce inviatemi questo post viene sospeso.MISTERO0
20/09/2012 08:03Daniele PasseriniAggiornamento HYDROBETATRON del 20/09/2012
Come preannunciato due giorni fa da Ugo Abundo (vedasi precedente post),  mi sono stati inviati stanotte dalla Prof.ssa Paola Pieravanti - docente di Matematica del gruppo Athanor-Hydrobetatron - i link a due brevi backstage realizzati durante le riprese di una TV tedesca. In quella occasione è stato filmato il confronto delle potenze impegnate per la stabilizzazione termica a 91° e 92° tra l'Hydrobetatron e l'apparecchiatura di riferimento (vedasi la galleria fotografica inviata un paio di settimane fa). 0
18/07/2012 17:05Daniele PasseriniE c'è chi paragona la ricerca sulla fusione fredda
a quella sul moto perpetuo! (II)
Dopo il primo assaggio, vi lascio qui la trascrizione integrale dell'intervento del Dott. Stefano Concezzi (National Instruments) al convegno sulla fusione fredda tenutosi a Roma il 2 luglio scorso, di cui ho già scritto (sul blog e su L'Indro).Vi ricordo il link del video.Potete inoltre scaricare da qui le slides presentate da Concezzi a Roma e Bruxelles.***Buongiorno.Volevo ringraziare gli organizzatori... l'Università di Palermo che mi ha invitato a presentare questo lavoro. Questa presentazione l'abbiamo presentata alla Comunità Europea 10 giorni fa* e mi sono permesso di lasciare esattamente la stessa presentazione.* Concezzi allude al workshop intitolato "The Fleishmann-Pons effect: study of the phenomenon of Material Science", tenutosi mercoledì 20 luglio presso il Parlamento Europeo, a Bruxelles, e organizzato dall'Onorevole Giuseppe Gargani. Ad esso hanno partecipato anche i professori Robert Duncan (University of Missouri), Michael McKubre (Stanford Research Istitute) e Vittorio Violante (ENEA e Roma II). leggi il resto / read more...0
04/05/2012 00:05Daniele PasseriniLettera aperta
indirizzata a quanti seguono il settore LENR
Pubblico, come da invito del suo autore, la email che stanotte l'Ing. Abundo ha inviato all'Ing. Massa. Una delle tante che in questi giorni sono intercorse tra loro due e altri esperti qualificati in misure calorimetriche e nucleari, in genere su aspetti più tecnici relativi ai test in partenza. Quest'ultima email invece è particolarmente significativa dello spirito che sta animando tutte le persone che si sono interessate, fattivamente, all'Athanor dell'IIS Pirelli.*** da: Ugo Abundoa: Mario Massacc: Daniele Passerini (22passi)data: 03 maggio 2012 02:20oggetto: Re: Priorità  misure. Piano validazione ATHANOR 29 04 12   Gent.mo Ing. Massa, Facciamo il punto: - All'IIS L. Pirelli costruiamo una cella per permettere agli allievi di studiare qualitativamente i fenomeni presumibilmente coinvolti nelle LENR, così che possano farsi idee personali in un settore così dibattuto;- ne costruiamo altre, successivamente, che indubbiamente sono in grado per geometria, fenomeni di trasporto ecc., di alloggiare diverse granulometrie di polveri, e permetterne l'accensione, al fine di fornire a sperimentatori più esperti un'ulteriore presumibilmente promettente linea d'indagine (il brevetto parla di questo scopo laboratoriale consono agli obiettivi di una scuola, non certo di alimentare Roma domani stesso...); - rileviamo, con strumentazione e competenze al la nostra portata, apparenti anomalie sulle energie coinvolte, dipendenti dalla granulometria (oppure, ne dipendono solo gli errori di misura...); - ci affrettiamo a rendere pubblico il tutto, non dando volutamente, durante il convegno, alcuna dimostrazione dal vivo di misurazioni di eccessi energetici, chiedendo esplicitamente e fortemente ai presenti di fare da cassa di risonanza per il coinvolgimento di quanti, esperti, stanno da tempo lavorando al settore, affinché si possa, insieme, trovare un protocollo condiviso di validazione, che RESTI, in futuro, applicabile a casi analoghi, come eredità di questa iniziativa OPEN_SOURCE, da applicare immediatamente, come test, alle sperimentazioni fatte, al fine di trarne dati conoscitivi più approfonditi e un calcolo realistico delle rese;- rileviamo una collaborazione grandissima (forse questo è il vero eccesso catalizzato di energia intellettiva) da parte di tantissimi dediti alla sperimentazione o alla teorizzazione, polarizzata proprio dal carattere di apertura e trasparenza che contraddistingue questa attività, a favore della serenità di critica che il mondo LENR deve per primo mostrare per chiedere credibilità;- alcuni che seguono le nostre vicende, forse ancora non del tutto abituati alla trasparenza, sicuramente per proteggere affettuosamente il nostro approccio così genuino (se non sprovveduto), si chiedono se mantenere riservati gli sviluppi, almeno fino a risultati convalidati, privando in tal caso la comunità dell'iter probativo in tempo reale: ma perché tacere, e cosa? - l'impostazione seguita ha portato grandi risultati in termini di interesse, gruppi che replicano (magari in condizioni anche diverse) la sperimentazione, individuando strade anche autonome e alternative, ma tutte aperte alla completa (e dico COMPLETA) condivisione di condizioni, problemi, proposte, risultati, correzioni, non ultima cosa il tono pacato, rispettoso, propositivo, sincero che si è venuto a creare come standard (e che ha richiesto sicuramente a tutti buona volontà perché è più difficile mantenerlo parlando di dati concreti...);- tale impostazione, indipendentemente dal risultato numerico che verrà fuori dalle analisi approfondite, e che potrà confermare l'eccesso o aver contribuito almeno a diffondere una quantità di rilevazioni (effettuande) sul plasma con polveri che al momento MANCANO nello scenario scientifico, non è in ansiosa attesa di conoscere se ATHANOR sarà un successo o meno, deve avere consapevolezza di essere già stata (essa impostazione) un enorme successo che può essere anche di esempio per altre occasioni.- il reattore c'è, funziona, si accende, o rende adesso o potrebbe rendere in futuro ( o essere punto di partenza per altre geometrie e modifiche); ricordiamo che altri reattori a polveri sono raramente stati descritti, questa considerazione non è certamente un abbaglio: credo che il mondo LENR avrà una ricaduta di garanzie da questa trasparenza avviata;- ritengo che la situazione non si spegnerà tanto presto, anzi ci aspettiamo di essere premiati per l'onestà intellettuale da coloro il cui parere ci interessa, tacciati di ennesima "cattiva scienza" da coloro il cui parere ci interessa ancor più... per evitarlo! Personalmente, offro il mio consenso e quello unanime del gruppo che rappresento, per la totale trasparenza, pregando il Dott. Daniele Passerini di agire in diretta conseguenza, e pubblicare questa lettera aperta indirizzata a quanti seguono il settore LENR.Grazie a Voi tutti per la mentalità aperta che ho conosciuto....e se poi anche l'eccesso di energia venisse già confermato proprio in queste prime prove condivise... sarebbe un regalo in più.Ing. Ugo Abundo e gruppo di progetto IIS L. Pirelli0
29/04/2012 09:33Daniele PasseriniE-mail dall'Ing. Ugo Abundoda: Ugo Abundoa: Daniele Passerini (22 passi)data: 28 aprile 2012 17:33oggetto: Impegno mantenuto - Ugo AbundoGent. Dott. Passerini,la sperimentazione didattica triennale scientifica dell'IIS L.Pirelli, approvata con delibera del Collegio dei Docenti (centralina meteo, estrattore-potabilizzatore solare di acqua da umidità dell'aria, eccesso anomalo di calore) è terminata col convegno del 19/04/2012.Esecuzione di prove col coinvolgimento degli studenti non sono più coperte da delibera (e quindi da assicurazione); prove fuori orario di servizio non sono ne' giustificabili ne' possibili.Come già previsto nella delibera autorizzativa. Dopo la fase didattica i progetti possono continuare a scuola solo per gli aspetti divulgativi (purché giudicati interessanti), ma una prosecuzione tecnica deve avvenire fuori dalla scuola.Come Direttore del laboratorio di Fisica, non ho personalmente elementi che mi indirizzino verso critiche a tale iter anticipatamente preventivato.Del resto sarebbe impensabile l'accesso ai laboratori da parte di visitatori esterni passivi DURANTE L'ESECUZIONE DI ATTIVITA' nei laboratori, men che mai potendo tali visitatori operare attivamente.Il progetto dello scorso anno è da tempo fuori dalla scuola, stiamo seguendo alcune ONLUS che replicano il nostro apparecchio, secondo le nostre indicazioni, per donarlo a regioni del mondo che ne necessitino.Così è previsto anche per l'ATHANOR.La linea naturale di continuazione è fornire i piani costruttivi, i protocolli individuati e la collaborazione per una validazione (o meno) dei risultati, da parte di un Istituto Universitario scelto tra quelli che si sono già fatti avanti (si comprende come mi sia materialmente impossibile sciogliere la riserva, poiché ci sono contatti in corso).Spinto però dai ragazzi, confortato dal parere dei colleghi e ovviamente con l'assenso dei legali consultati (e... chissà quale sia il mio autonomo parere...) ho consapevolezza che nulla avrebbe diritto e possibilità di impedire (come del resto non ha impedito) UNA VOLTA DEPOSITATA LA DOMANDA DI BREVETTO DELL'APPARECCHIO E DIFFUSO L'ARGOMENTO CON UNA CONFERENZA PUBBLICA, che i piani e i protocolli vengano diffusi (come è stato), che l'attività di ricerca possa liberamente continuare IN PARALLELO alle attività istituzionali, in modalità distribuita e condivisa (come sta verificandosi da questo preciso istante), con la piena e libera partecipazione degli autori del brevetto.Si era da tempo, infatti, previsto, come già sapete ufficialmente, che poiché l'indipendenza di un Istituto seppur Universitario (può negarsi?) non ha probabilità uguale a 1, l'unica certezza di giudizio indipendente può aversi dalla intera comunità degli sperimentatori di cui Voi siete certamente autorevoli rappresentanti e nodi di divulgazione, a maggior ragione quando si cerca di validare una strada così potenzialmente promettente quale l'utilizzo delle polveri in letto fluido.Certamente la indisponibilità dei locali della scuola può costituire un piccolo (apparente) problema iniziale, ma assolutamente imparagonabile alla caterva di problemi (reali) che solleverebbe, al contrario, la disponibilità, alla fine soverchiandoci.Dunque,ringraziamo infinitamente per la qualità delle osservazioni, tutte costruttive, che ci avete sottoposto; la sensazione è che siamo ben partiti con la collaborazione fattiva!Fornitore polveri Ni, W: Hongwu Nanometer.Prima di rispondere alle domande (tanto ho già qui la brutta copia) mi preme comunicare cheora siamo pronti ad incontrare immediatamente (compatibilmente con la Vostra gentile disponibilità) una Vostra significativa delegazione presso il nostro laboratorio (UNICO incontro in terno sotto forma di divulgazione) per mostrarVi l'assetto sperimentale della cella, per lasciarvela fotografare, per spiegare come riprodurne facilmente, col nostro aiuto (materiali, indicazioni sulla costruzione interna e quant'altro necessario) un numero da concordare di cloni (si parla, come da Voi richiesto, della cella attuale). Non si esclude che la prima possiamo costruirla materialmente insieme, se dovesse essere didatticamente utile.Come pure la stragrande maggioranza di apparecchi, prototipi, strumenti e materiali del laboratorio e' di mia esclusiva proprietà, quindi di libero concordabile utilizzo.Si ripete che il costo della cella e' risibile, e può essere costruita in mezza giornata/esemplare, anche divertendosi (se si è predisposti a qualche sacrificio...).Nella giornata odierna riceverete anche un primo schema da noi elaborato con i Vostri consigli (e con un gruppo di sperimentatori di grande esperienza che si è fatto spontaneamente avanti), in merito al piano di conduzione delle prove condivise (strumenti, operatività con gli stessi, elaborazioni interpretative delle misurazioni, programmazione delle combinazioni delle variabili operative), circa il quale Vi pregheremmo di Voler Voi stessi successivamente studiare uno schema elettrico e strumentale definitivo, previe Vostre apprezzatissime osservazioni, suggerimenti, modifiche, proposte, preparato in forma idonea ad essere diffuso in rete (con l'indicazione dei redattori e della nostra condivisione ufficiale, se giudicate possa essere d'interesse).Seguirà nuova mail contenente, oltre le risposte, e lo schema citato, anche le da Voi richieste condizioni in cui abbiamo trovato i risultati più interessanti, corredate dal bilancio energetico.Cordiali saluti a tutti.Ugo Abundo e colleghi***Per non disperdere le discussioni e contributi in corso, disabilito i commenti al presente post e invito tutti a continuare a commentare all'interno del post L'Athanor dell'IIS Pirelli di Roma (1) e, soltanto quanti in grado di contribuire con competenza alla validazione dei protocolli dei test che verranno effettuati, all'interno del post Spazio riservato ai test dell'Athanor promossi da 22 passi. Grazie.In mattinata inserirò anche le risposte date ai quesiti proposti dai lettori, a cui allude l'Ing. Abundo in questa email, all'interno dei suddetti post. Scusate se non sono stato sollecito a condividere questo testo, ma ho dovuto assentarmi dal blog per una ventina di ore causa importanti impegni familiari e anche oggi posso dedicarvi solo un paio di ore, tutto quello che posso. A tra poco. Daniele PasseriniP.S. Ho anche creato l'etichetta "Athanor IIS Pirelli" per consentire di accedere velocemente a tutti i post sull'argomento. 0
11/02/2012 12:12Daniele PasseriniIL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 38/366Norica revolver model 38 Magnum nickel-plated[-1419 post]Domenica 11 febbraio 2007 non scrivevo nulla.Lunedì 11 febbraio 2008 annunciavo la nascita del nuovo sito dedicato alla mostra Donne di Vrindavan:Un nuovo blog in costruzioneMercoledì 11 febbraio 2009 scrivevo un acrostico di Eluana Englaro, mi soffermavo su alcuni aspetti esoterici legati alla data della sua dipartita e concludevo con una bella poesia dedicatele da Giuseppe Limone:AcrosticoCoincidenze significativePerché un fiore sull’abisso non ha vertiginiGiovedì 11 febbraio 2010 mettevo insieme le mie riflessioni sull'amore incondizionato per un'altra persona:Ti amo perché seiVenerdì 11 febbraio 2011 non scrivevo nulla.0
10/02/2012 17:39Daniele PasseriniIL LUSTRO DI 22 PASSI - episodi 36-37/366[-1424 post]Venerdì 9 febbraio 2007 e sabato 9 febbraio 2008 non scrivevo nulla.Lunedì 9 febbraio 2009 mi scandalizzavo dell'ennesima arroganza espressa dal solito Berlusconi, salutavo Eluana tornata finalmente in Cielo e rimanevo attonito nel constatare, per l'ennesima volta, la potenza del numero 22:Anche il Presidente del Friuli dalla parte degli EnglaroArrivederci EluanaSenza paroleMartedì 9 febbraio 2010 non scrivevo nulla.Mercoledì 9 febbraio 2011 impiegavo tutto il mio tempo contro il buffone che ci governava:Battere Berlusconi nel web è facilissimo!Indegno lui, indignati noi***Sabato 10 febbraio 2007 non scrivevo nulla.Domenica 10 febbraio 2008 consigliavo a tutti di interessarsi a una nobile nonché antica disciplina cinese, soprattutto sperimentandola di persona:Qi-gong per tuttiMartedì 10 febbraio 2009 riportavo il testo di una lettera, molto bella, letta al TG1 proprio mentre -- coincidenze della vita -- Eluana stava volando in Cielo:Lettera di Dacia Maraini a Beppino EnglaroMercoledì 10 febbraio 2010 non scrivevo nulla.Giovedì 10 febbraio 2011 mi soffermavo ironicamente su uno dei tanti paradossi del presunto consenso maggioritario degli Italiani per Silvio Berlusconi, un mito molto più che un fatto:Questione di logica, cribbio!0
02/02/2012 00:22Daniele PasseriniIL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 29/366[-1454 post]Venerdì 2 febbraio 2007 e sabato 2 febbraio 2008 non scrivevo nulla.Lunedì 2 febbraio 2009 dapprima riferivo su un convegno sul ciclo dei rifiuti, poi cambiavo completamente registro e mettevo nero su bianco un dialogo sullo scorrere del tempo avuto con mia figlia poche ore prima: Primi passi del progetto ionoi-iovoi ®Consecutio temporumMartedì 2 febbraio 2010 , in un momento di scoramento sociale, evocavo di fatto la rivoluzione dell'E-Cat un annetto prima che tale termine venisse alla luce:Parentesi neraMercoledì 2 febbraio 2011 pubblicavo , grazie alla traduzione fatta da una conoscente madrelingua russa, la versione in caratteri cirillici della mia prima intervista ad Andrea Rossi:Катализатор энергии 0
01/02/2012 00:22Daniele PasseriniIL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 28/366 [-1458 post]Giovedì 1 febbraio 2007 e venerdì 1 febbraio 2008 non scrivevo nulla.Domenica 1 febbraio 2009 non riuscivo proprio a digerire La cura di Franco Battiato cantata da Adriano Celentano: OGM musicale?Lunedì 1 febbraio 2010 non scrivevo nulla.Martedì 1 febbraio 2011 pubblicavo due recensioni dei miei primi due libretti:Ventidue passi d'amoreSospensioni di gravità0
22/01/2012 00:22Daniele PasseriniIL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 18/366[-1492 post]Lunedì 22 gennaio 2007 e martedì 22 gennaio 2008 non scrivevo nulla.Giovedì 22 gennaio 2009 recensivo l'unico film di Gabriele Muccino che mi è veramente piaciuto e continuavo a parlare del mio progetto di pubblicità sociale:Sette anime: finalmente un Muccino che apprezzoAAA CERCANSI FOTO... ESEMPI CONCRETI!Venerdì 22 gennaio 2010 introducevo nel blog una paraboletta efficacissima (e varie varianti con santi, samurai e contadini) per mostrare quanto poco basti a trasformare la vita in Paradiso o Inferno, dopodiché mi abbandonavo a suggestioni intense sulle sovrapposizioni tra amor sacro e amor profano:Il sant'uomo e i cucchiaiAbbandonarci oppure resistere?Sabato 22 gennaio 2011 spernacchiavo un po' il nostro ex  Spresidente del Coniglio:L'Italia d'oggi vista da Totò0
11/01/2012 00:22Daniele PasseriniIL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 7/366[-1531 post]Giovedì 11 gennaio 2007: nessun post.Venerdì 11 gennaio 2008, non potendo uscire di casa, mi davo da fare qui sul blog. Pubblicavo una storia trovata in rete, mettevo insieme una collana di aforismi di Gibran e scrivevo una recensione a un film tratto da uno dei più famosi romanzi di Gabriel García Márquez:Il bambino che salvò le stelleSemi e fioriture di GibranL'amore ai tempi del coleraDomenica 11 gennaio 2009 partivo decisamente malinconico. Mi abbandonavo prima alle note di Unfinished Sympathy dei Massive Attack, poi alle parole di una nota canzone di Franco Battiato, infine mi risvegliavo sul progetto di un professore di Oxford per ridare la vista a tutti i miopi poveri del mondo:Pensieri di luce radenteLa stagione dell'amoreL'uomo che ridà la vista ai poveri con gli occhiali ad acquaLunedì 11 gennaio 2010 e martedì 11 gennaio 2011: nessun post.0
06/01/2012 00:22Daniele PasseriniIL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 2/366[-1547 post] Buona Epifania a tutti!Sabato 6 gennaio 2007 festeggiavo la Befana lontano dal web. Domenica 6 gennaio 2008 dopo due righe di "pubblicità sociale" ritrovavo una curiosa fiaba di Italo Calvino, sul diavolo e le donne:1 € a Telefono AzzurroDiavolozoppo e le donneMartedì 6 gennaio 2009 invidiavo la neve caduta a Milano:E arrivata la befaneve!Mercoledì 6 gennaio 2010 m'inventavo un sistema in stile feng shui per stare dietro alle pulizie di casa divertendomi. Ha funzionato per qualche settimana, poi la pigrizia e la mia vena anarchica ha prevalso sui buoni propositi. Ma l'idea era simpatica e ora che la mia famiglia è raddoppiata potrei anche provare a recuperarla:Anche le case han bisogno di coccoleGiovedì 6 gennaio 2011 avevo la febbre a 38°, cosa assai insolita per me, e sfiammavo una delusione feroce, completamente in sintonia con un amaro aforisma di Jean Cocteau:SottotonoSoltanto un verbo0
31/07/2011 17:31Daniele PasseriniAlzò la penna a mo' di spadaIeri ci ha inaspettatamente lasciato Giuseppe d'Avanzo (1953-2011) a soli 57 anni, senza aver visto l'Italia libera dai mercanti che ne hanno invaso il tempio e contro cui alzò la penna a mo' di spada, dandoci modo di leggere e seguire tanti suoi articoli e inchieste. Non lo dimenticheremo.Rileggendo il post che scrissi due anni fa per linkare un suo articolo, mi sconforto a vedere che il tempo passa, ma nulla cambia.Questo è l'ultimo saluto del suo amico e collega Piero Colaprico.E ancora un ricordo di Giuseppe da parte di Roberto Saviano ed Ezio Mauro.0
03/07/2011 18:14Daniele PasseriniA proposito del vapore...Sta per arrivare sul primo binario del blog, a mezzanotte e 22 secondi in punto, non una locomotiva bensì un articolo molto ben scritto - non potrebbe essere altrimenti! - di Vettore intitolato: Improvvisarsi scienziati nell'era di YouTubeOcchio agli sbuffi bollenti! ;-)(N.B. i commenti a questo post non sono abilitati)0
pagina di 125
registrazioni dalla 1 alla 20 di 2498
24/09/2017 18.22