Post
Commenti
Autori
Google IDs
Popup
Login
Elenco post
pagina di 127
registrazioni dalla 1 alla 20 di 2535
Data/Ora Autore Titolo
Testo Nr. commenti
26/10/2013 18:36MISTERO Che ne è degli scoop del ventennio? Tutti metteranno tutto sotto il tappeto e parleranno solo di fuautore Andrea rampadoIeri sera come avevo anticipato, sono andato a festeggiare con bigoi all'anatra (purtroppo l'oca non è buona per il ragù) e vino nuovo, 80% Raboso 20% Merlot, tutto rigorosamente dei colli Euganei.Per l'occasione ho scelto un posto diverso dai soliti frequentati. Da circa tre mesi infatti io, Anja  e qualche amica ci stiamo dedicando alla compilazione di una specie di Guida Michelin dei colli Euganei. I bigoi erano deliziosi e in veste decisamente inusuale, fatti a mano rigorosamente con torchio in rame. Verdi per l'aggiunta di spinaci, cotti al dente e conditi con una originalissima ricetta - pur mantenendo il rigore del ragù d'anatra in bianco - con un po di pomodoro fresco nella spadellata finale che aggiungeva un tocco di dolcezza ulteriore e, cosa da evidenziare, un tocco di nazionalismo (verde-bianco-rosso) che di questi tempi è sempre più raro, soprattutto in Italia. Lo scoop del ventennio, titolo che ho preso in prestito dal solito troll, non è il fatto che Ocasapiens ha finalmente ammesso che la Ralstonia Detusculanense esiste (con buona pace di Giancarlo De Marchis) anche se probabilmente uccide i bambini e quindi non è buona per fare il brodo. Con buona probabilità lo scoop potrebbe essere un uovo. Si, proprio un uovo o meglio una pietra all'interno di una roccia che ha la forma perfetta di un uovo, messa in bella vista all'ingresso del ristorante nel quale ci siamo recati per festeggiare.Un uovo enorme che inevitabilmente porta a pensare ai dinosauri estinti più di 60 milioni di anni fa. Circa 30 anni fa il titolare e cuoco del ristorante, appassionato boscaiolo, mentre stava ripulendo con l'aiuto di un trattore una vecchia castagnara, scopri un masso enorme che decise di spostare. L'operazione non fu facile viste le dimensioni e questo causò la rottura accidentale del masso. La rottura in due parti quasi uguali mise in evidenza un contenuto insolito; un altro sasso dalla forma perfetta, molto brillante a causa dei minuscoli grani di quarzo che all'epoca ancora ricoprivano tutta la parte messa in evidenza dalla rottura del masso. Si tratta forse dell'uovo preistorico più grande mai trovato al mondo o una strana conformazione naturale? Il titolare non lo sa, dice che nessun specialista lo ha mai analizzato - non ci ha mai pensato - per lui è semplicemente un sasso dalla forma curiosa. Molte persone negli anni gli hanno chiesto di poterlo comprare, anche persone importanti dello spettacolo e della politica che sono capitati li a pranzo o a cena. Lui risponde sempre che chi si comprerà il locale, il giorno che andrà in pensione, avrà anche il sasso.. O forse l'uovo preistorico aggiungo io.134
03/09/2012 22:46Daniele Passerini Fusione fredda, l'E-Cat di Celani funziona:
l'intervista esclusiva su nextme
Segnalo l'ultima intervista rilasciata da Francesco Celani a Roberta De Carolis e pubblicata oggi su nextme.***L’E-cat di Francesco Celani funziona: con la collaborazione della National Instruments, il ricercatore, vicepresidente della Società Internazionale di Scienze Nucleari della Materia Condensata, ha dimostrato che il suo dispositivo, basato su un sistema nichel/idrogeno, è in grado di generare energia in eccesso mediante una possibile reazione nucleare a bassa energia (Lern). Celani, in seguito a questo successo, ha accettato di rispondere ad alcune nostre domande.NM. Quando è nato il Suo interesse per la Fusione Fredda?FC. Il mio interesse è nato pochi giorni dopo il famoso (successivamente definito “famigerato”) annuncio di Martin Fleishmann e Stanley Pons il 23 Marzo 1989. Secondo me, in buona fede, potevano aver preso un qualche abbaglio. Avevo un po’ d’esperienza sia di chimica (sviluppo di superconduttori ad alta temperatura critica con metodi innovativi, tra l’altro brevettati) che neutroni a bassissima intensità. Avevo infatti condotto misure accurate di neutroni dentro il laboratorio sotterraneo del GranSasso nel 1986-‘87; in generale avevo sempre lavorato, sperimentalmente, con rivelatori di particelle nucleari di vario tipo. Pensavo quindi di avere le condizioni al contorno sufficienti per vedere se quello che avevano trovato era corretto oppure c’era qualche errore da qualche parte, ripeto, commesso in buona fede, dato l’estremo valore scientifico di Martin Fleischmann a livello internazionale. Dopo un certo numero d’esperimenti mi sono reso conto che, a volte, si verificavano fenomeni che non erano facilmente giustificabili con quello che sapevo io o i miei diretti collaboratori. A questo punto ho, o meglio dire abbiamo, cercato di approfondire gli studi sperimentali. Ho passato due anni dentro il GranSasso, effettuando misure a bassissimo fondo di neutroni e “qualcosa”, al di sopra di errori sistematici e/o statistici, a volte usciva fuori. Sono partito in maniera critica/scettica verso la Fusione Fredda, ma critica costruttiva. Pensavo: “Ci deve essere qualche errore nascosto in qualche parte, oppure è una scoperta, bellissima, per il pianeta Gaia. Vediamo di capire il tutto, con, sì rigore scientifico più elevato possibile, ma senza pregiudizi e/o paraocchi”. In altre parole, prima i fatti (cioè gli esperimenti) e dopo, possibilmente/eventualmente, le opinioni (cioè i modelli teorici). NM. Sappiamo che Lei ha sempre creduto nel famoso E-cat di Andrea Rossi. Può confermarcelo? leggi il resto su nextme:http://www.nextme.it/scienza/energia/4214-fusione-fredda-e-cat-celani-intervista10
27/11/2016 17:13Daniele Passerini Le ragioni per votarePost di Daniele PasseriniManca finalmente una sola settimana al referendum del 4 dicembre. Qualunque sarà il risultato (e ai posteri l'ardua sentenza), verrà comunque ricordato per la profonda spaccatura che ha creato nella nazione, dividendo partiti, allontanando alleati storici, riunendo - tanto nel fronte del SI quanto in quello del NO - persone che solo un anno fa sarebbe stato inimmaginabile vedere unite sotto una stessa bandiera.Di certo non si era mai vista, nella storia della Repubblica, una divergenza di idee così inconciliabile ed accesa tra il sindacato storico della sinistra, la CGIL, e la dirigenza di quel partito che - in teoria - dovrebbe ancora rappresentare la sinistra: dal Partito Comunista Italiano, al Partito Democratico della Sinistra, passando per L'Ulivo, ai Democratici di Sinistra, fino all'ormai irriconoscibile Partito Democratico, che la vulgata ha già ribattezzato PDR (Partito Democratico di Renzi) o più semplicemente PdR (Partito di Renzi!).Tra le tantissime argomentazioni che si trovano in rete per spiegare le ragioni del NO a chi è ancora incerto, le 11 elencate dalla CGIL mi sembrano un buon equilibrio tra sintesi e completezza.Le ragioni per votare NO al referendum costituzionale.Non è la riforma della Costituzione che darà maggiore stabilità al Governo. La stabilità di un Governo dipende dalla solidità della maggioranza parlamentare che lo sostiene.Il nuovo Senato, per composizioni e funzioni, non sarà realmente rappresentativo di Regioni e autonomie locali e non avrà la possibilità di incidere realmente sulle leggi che riguardano i territori. Il nuovo procedimento legislativo è più complesso e variabile di quello attuale: è prevista una pluralità di procedimenti a seconda delle diverse possibilità di intervento del Senato (per materia e fonte normativa) che porterà a maggiori incertezze e conflitti procedurali.La riforma non allarga gli spazi di rappresentanza e non dà adeguate garanzie alle minoranze politiche. È tutto rimandato a modifiche dei regolamenti e leggi future, e alla legge elettorale.C'è una eccessiva centralizzazione delle competenze legislative e dei poteri decisionali (e se vince il "peggior nemico"?...), senza alcuna garanzia di uno spazio di autonomia legislativa per le Regioni.Però lo Stato avrà la possibilità di dare maggiore autonomia alle Regioni "virtuose" con il rischio di creare Regioni di serie A e Regioni di serie B.Non c'è una vera riduzione degli sprechi. Il risparmio è quantificabile, ad oggi, nella cancellazione delle indennità dei senatori (circa 40 milioni). Si potrebbe fare di più e meglio modificando solo i Regolamenti, ponendo vincoli a diarie e rimborsi, e riducendo gli emolumenti. Tutto ciò, come il tetto agli stipendi dei consiglieri regionali, si sarebbe potuto definire con una legge ordinaria.L'introduzione del "voto a data certa" per i provvedimenti proposti dal Governo, in assenza di limiti quantitativi e qualitativi, attribuisce all'esecutivo la possibilità di dettare l’agenda parlamentare, rompendo l'equilibrio tra poteri.Lo Stato farà leggi su materie che ricadono sulla vita delle comunità locali, dalla sanità all'uso del territorio, senza che le Regioni possano opporsi.Non sarà più necessaria una larga maggioranza per eleggere il Presidente della Repubblica. La legge elettorale, voluta dallo stesso Governo che ha proposto le modifiche costituzionali e che, per giunta, ha posto la questione di fiducia per ottenere l'approvazione, non è oggetto del referendum, ma con questa Riforma attribuirebbe da un solo partito, anche se poco rappresentativo dell'elettorato, un potere eccessivo sulle istituzioni del Paese. Come sempre il mio invito, anche se in questo caso non c'è quorum, è di andare a votare: ognuno segua quel che coscienza, testa, cuore gli dice, ma esercito il suo diritto-dovere di voto, SI o NO che sia.Se volete scaricare e condividere il volantino della CGIL questo è il link:http://www.sinistrasindacale.it/images/documenti/RAGIONI%20CGIL%20A3.jpg0
27/11/2016 17:13Daniele Passerini Le ragioni per votareManca finalmente una sola settimana al referendum del 4 dicembre. Qualunque sarà il risultato (e ai posteri l'ardua sentenza), verrà comunque ricordato per la profonda spaccatura che ha creato nella nazione, dividendo partiti, allontanando alleati storici, riunendo - tanto nel fronte del SI quanto in quello del NO - persone che solo un anno fa sarebbe stato inimmaginabile vedere unite sotto una stessa bandiera.Di certo non si era mai vista, nella storia della Repubblica, una divergenza di idee così inconciliabile ed accesa tra il sindacato storico della sinistra, la CGIL, e la dirigenza di quel partito che - in teoria - dovrebbe ancora rappresentare la sinistra: dal Partito Comunista Italiano, al Partito Democratico della Sinistra, passando per L'Ulivo, ai Democratici di Sinistra, fino all'ormai irriconoscibile Partito Democratico, che la vulgata ha già ribattezzato PDR (Partito Democratico di Renzi) o più semplicemente PdR (Partito di Renzi!).Tra le tantissime argomentazioni che si trovano in rete per spiegare le ragioni del NO a chi è ancora incerto, le 11 elencate dalla CGIL mi sembrano un buon equilibrio tra sintesi e completezza.Le ragioni per votare NO al referendum costituzionale.Non è la riforma della Costituzione che darà maggiore stabilità al Governo. La stabilità di un Governo dipende dalla solidità della maggioranza parlamentare che lo sostiene.Il nuovo Senato, per composizioni e funzioni, non sarà realmente rappresentativo di Regioni e autonomie locali e non avrà la possibilità di incidere realmente sulle leggi che riguardano i territori. Il nuovo procedimento legislativo è più complesso e variabile di quello attuale: è prevista una pluralità di procedimenti a seconda delle diverse possibilità di intervento del Senato (per materia e fonte normativa) che porterà a maggiori incertezze e conflitti procedurali.La riforma non allarga gli spazi di rappresentanza e non dà adeguate garanzie alle minoranze politiche. È tutto rimandato a modifiche dei regolamenti e leggi future, e alla legge elettorale.C'è una eccessiva centralizzazione delle competenze legislative e dei poteri decisionali (e se vince il "peggior nemico"?...), senza alcuna garanzia di uno spazio di autonomia legislativa per le Regioni.Però lo Stato avrà la possibilità di dare maggiore autonomia alle Regioni "virtuose" con il rischio di creare Regioni di serie A e Regioni di serie B.Non c'è una vera riduzione degli sprechi. Il risparmio è quantificabile, ad oggi, nella cancellazione delle indennità dei senatori (circa 40 milioni). Si potrebbe fare di più e meglio modificando solo i Regolamenti, ponendo vincoli a diarie e rimborsi, e riducendo gli emolumenti. Tutto ciò, come il tetto agli stipendi dei consiglieri regionali, si sarebbe potuto definire con una legge ordinaria.L'introduzione del "voto a data certa" per i provvedimenti proposti dal Governo, in assenza di limiti quantitativi e qualitativi, attribuisce all'esecutivo la possibilità di dettare l’agenda parlamentare, rompendo l'equilibrio tra poteri.Lo Stato farà leggi su materie che ricadono sulla vita delle comunità locali, dalla sanità all'uso del territorio, senza che le Regioni possano opporsi.Non sarà più necessaria una larga maggioranza per eleggere il Presidente della Repubblica. La legge elettorale, voluta dallo stesso Governo che ha proposto le modifiche costituzionali e che, per giunta, ha posto la questione di fiducia per ottenere l'approvazione, non è oggetto del referendum, ma con questa Riforma attribuirebbe da un solo partito, anche se poco rappresentativo dell'elettorato, un potere eccessivo sulle istituzioni del Paese. Come sempre il mio invito, anche se in questo caso non c'è quorum, è di andare a votare: ognuno segua quel che coscienza, testa, cuore gli dice, ma esercito il suo diritto-dovere di voto, SI o NO che sia.Se volete scaricare e condividere il volantino della CGIL questo è il link:http://www.sinistrasindacale.it/images/documenti/RAGIONI%20CGIL%20A3.jpg226
08/02/2017 19:09Daniele Passerini Le speranze sull'E-Cat possono ancora volare alto?Post di Daniele PasseriniOggi E-cat world ha scovato un documento interessante:https://drive.google.com/open?id=0BzKtdce19-wyNExpQnhuMzVieFkLa Boeing è stata chiamata a deporre nel processo che oppone Andrea Rossi a Industrial Heat... in merito a cosa? Sappiamo solo che succederà domani 9 febbrario, alle 10:00 a.m., al Tribunale di Miami e che Andrea Rossi - secondo E-catworld - avrebbe chiesto che la deposizione venga segretata.Rif. http://www.e-catworld.com/2017/02/08/rossi-vs-industrial-heat-how-is-boeing-involved/Se aggiungiamo a questa notizia che gira da un po' la voce che la Boeing abbia testato l'E-Cat, qualche voletto pindarico si potrebbe fare.Allora "giochiamo" un po'.Cercando su google boeing + e-cat salta fuori questo link:What Is 787 Ecat? — Civil Aviation Forum | Airliners.netwww.airliners.net/aviation-forums/general_aviation/.../3998167 Boeing-787-8-Dreamliner/1356308/L/ You'll see in the upper left hand corner a room across the other side of the assembly hall, with a banner that says "787 ECAT" and a whole bunch of computers.Purtroppo il link conduce solo alla pagina generale del forum di Airliners, come se si trattasse di un commento cancellato successivamente alla sua pubblicazione, ma ancora indicizzato da Google. La fonte sembrerebbe un insider. Dunque, quale era il contenuto integrale del commento e perché è stato cancellato? ECAT associato al 787 Dreamliner è una mera sigla aeronautica di cui ignoriamo il significato o indica il reattore E-Cat di Andrea Rossi? P.S. ECAT = Electrical Corrective Action Team. Grazie Robbins! ;)0
08/02/2017 19:09Daniele Passerini Le speranze sull'E-Cat possono ancora volare alto?Post di Daniele PasseriniOggi E-cat world ha scovato un documento interessante:https://drive.google.com/open?id=0BzKtdce19-wyNExpQnhuMzVieFkLa Boeing è stata chiamata a deporre nel processo che oppone Andrea Rossi a Industrial Heat... in merito a cosa? Sappiamo solo che succederà domani 9 febbrario, alle 10:00 a.m., al Tribunale di Miami e che Andrea Rossi - secondo E-catworld - avrebbe chiesto che la deposizione venga segretata.Rif. http://www.e-catworld.com/2017/02/08/rossi-vs-industrial-heat-how-is-boeing-involved/Se aggiungiamo a questa notizia che gira da un po' la voce che la Boeing abbia testato l'E-Cat, qualche voletto pindarico si potrebbe fare.Allora "giochiamo" un po'.Cercando su google boeing + e-cat salta fuori questo link:What Is 787 Ecat? — Civil Aviation Forum | Airliners.netwww.airliners.net/aviation-forums/general_aviation/.../3998167 Boeing-787-8-Dreamliner/1356308/L/ You'll see in the upper left hand corner a room across the other side of the assembly hall, with a banner that says "787 ECAT" and a whole bunch of computers.Purtroppo il link conduce solo alla pagina generale del forum di Airliners, come se si trattasse di un commento cancellato successivamente alla sua pubblicazione, ma ancora indicizzato da Google. La fonte sembrerebbe un insider. Dunque, quale era il contenuto integrale del commento e perché è stato cancellato? ECAT associato al 787 Dreamliner è una mera sigla aeronautica di cui ignoriamo il significato o indica il reattore E-Cat di Andrea Rossi? 143
22/08/2012 07:58sandro75k Pranzo-raduno "22 pasti e contorni"
22 settembre 2012 - Cesena
Cari lettori, dopo estenuanti trattative siamo lieti di annunciarvi il pranzo-raduno previsto per il 22 settembre 2012. Il locale scelto, dopo attento vaglio di tutte le opzioni, è il ristorante Ca' Ad Pancot di Cesena - suggerito dal nostro utente AC/DC - che  si trova ad appena 1500 metri dall'uscita autostradale di Cesena nord, per l'esattezza in via Benzi n° 514,  S. Andrea in Bagnolo (CESENA).La struttura è dotata di parcheggio, ampio giardino, interni rustici ma raffinati. Le sale sono molto grandi e accoglienti, motivo per cui vi invitiamo volentieri a estendere l'invito ad amici, appassionati alle tematiche del blog, e naturalmente alle vostre famiglie. Saranno graditi ospiti anche agli autori e lettori di tutti gli altri blog e siti che amano linkare e commentare i contenuti di 22 passi d'amore e dintorni. Per prenotare scrivete a daniele.passerini@22passi.it e sandro75k@yahoo.it entro il 15 settembre. Il prezzo concordato a persona col ristoratore è di euro 30 comprensivo di: APERITIVOProsecco - Succhi di frutta alcolici e analcoliciPanzerotti pomodoro e mozzarella - Olive ascolaneVerdure fritte pastellate - Piadine farciteANTIPASTOAffettati misti Tavolozze di crostini assortitiInsalatina capricciosaSquacquerone e piadina PRIMI PIATTIBis di primi:Tagliatelle al ragùStrozzapreti panna e salsiccia(pasta fatta a mano secondo la tradizione romagnola)SECONDIMisto di carni ai ferriPiatti del “buon ricordo”(Arrosti misti)Contorni di stagioneDESSERTDolce della casaVINOSangiovese Superiore della Cantina BraschiVino bianco TrebbianoAcqua naturale e gassataCaffè e digestivi e inoltre:possibilità di menù vegetariani previa prenotazioneprezzo di euro 15 per bambini fra 6 e 12 anni ed esenzione per quelli di età inferiore.Sarà l'occasione per trascorrere una giornata insieme, conoscerci e scambiare quattro chiacchiere e avere conferma che dietro a tanti nick ci sono altrettante belle persone. Sperando che scelte logistiche e culinarie siano gradite, vi aspettiamo numerosi il 22 settembre alle ore 12.30 per l'aperitivo di benvenuto!RESPONSABILE GASTRONOMICOSandro75kBLOGGER 22 PASSIDaniele PasseriniP.S. VUOI SAPERE COM'È ANDATA? BENE!44
17/03/2015 00:00MISTERO Putin, è imminente l'annuncio di una nuova fonte energetica?(post di Andrea Rampado)Che stia per accadere qualcosa diimportante è ormai una certezza. Ma che cosa?Perché il vertice programmato tra ileader di Germania, Francia, Bielorussia, Ucraina, organizzato adAstana con il presidente del Kazakistan, è stato rimandato?(1)Ma soprattutto perché questo verticeera stato organizzato proprio in Kazakistan?Astana, la nuova capitale del Kazakistan, una città costruita dal nulla in pochi anni, si dice chesia il centro mondiale del commercio petrolifero. Infatti, per il vertice programmato,erano previste discussioni importanti per gli scambi commerciali edeconomici.Pochi al mondo conoscono un fattoeccezionale di cui in Occidente nessuno "parla"; la stampa oltre cortina ne parla, ma ai nostri media a quanto pare non interessa.(2)(3)Il presidente kazako Nursultan Nazarbayev e l'inventore Alexandr Borissenko(crediti: http://www.absalutecology.com/en/index.php)In Kazakistan da molti anni stannosviluppando un'invenzione incredibile, un sistema che è in grado dirompere la molecola di CO2 con molta meno energia dell'energiaprodotta dal carbonio che si ottiene, il rapporto tra energia spesa e ottenuta è di 1/100.Crediti: http://www.absalutecology.com/photo.phpMa la cosa più incredibile è lo sviluppo applicativo di questa macchina. Oggi dalla CO2 producono direttamente metano. Proprio così, si produce energia bruciando il metano, il metano diventa CO2 + acqua, la CO2 viene ritrasformata in metano in un ciclo praticamente infinito.(4)Questa invenzione ha ricevuto l'interesse diretto del Presidente del Kazakistan, importanti finanziamenti sono stati messi a disposizione per lo sviluppo.(5)(6)Il sistema è stato sperimentato anche nello spazio in assenza di gravità durante alcune missioni russe.(7)Sappiamo chel'inventore di questa macchina vive ormai da alcuni anni in Germania; la Germania(8) è stata la prima ad interessarsi a questa invenzione durante ledimostrazioni fatte a Marzo del 2004. Sempre dalle stesse fonti sappiamo che la piùimportante multinazionale francese che costruisce centrali a carbonee centrali nucleari, sta collaborando con l'inventore. Germania, Francia, Russia, Kazakistan: il cerchio si chiude?Potrebbe essere questa la rispostarussa agli Americani che si sono comprati Andrea Rossi e la suainvenzione E-Cat? (9)Tra poco meno di un mese in Italia aPadova ci sarà il 19° ICCF, durante il quale scienziati provenientida quasi tutto il mondo presenteranno i risultati delle ricerche nelcampo della fusione fredda; Andrea Rossi e il suo E-Cat non cisaranno, ma sicuramente le novità non mancheranno, come le sorprese del resto... Sono tornato da  pochi giorni da un viaggio molto interessante in Ucraina, ho visitato i laboratori (privati) di un gruppo di scienziati che hanno replicato l'E-Cat di Rossi sulla base delle indicazioni e specifiche rilasciate pubblicamente dallo scienziato russo Parkhomov, che a sua volta ha replicato con successo il sistema di Rossi.Il mio interesse era specifico sulla misura di una eventuale emissione di neutroni.Qualche tempo fa dopo l'uscita del TPRII, ho avuto modo di discutere con il prof. Fabio Cardone chiedendogli come fosse possibile che dal report risultasse che non fossero stati rilevati neutroni se pur con delle evidenze macroscopiche di trasmutazione del Nichel e del Litio. Come si inquadravano queste reazioni aneutroniche nelle reazioni a Deformazione Spazio Temporale? Riporto per correttezza una sua risposta scritta:Il giorno 31 gennaio 2015 19:59, fabio.cardone@xxxxxx ha scritto: NOTA SU ARTICOLO E-CAT Le reazioni a Deformazione Spazio Temporale (DST) hanno quattro caratteristiche fondamentali che possono ritrovarsi nel testo in cui si descrive il funzionamento del dispositivo E-Cat di A.Rossi: "Observation of abundant heat production from a reactor device and of isotopic changes in the fuel" G.Levi, E.foschi, B.Holistad, R.Pettersson, L.Tegner, H.Essen con Appendici di D.Bianchini, E.Bonetti, J.Hall.Le quattro caratteristiche sono riportate con le pagine relative al testo citato e l'aggiunta di note brevi.Esistenza di una soglia di energia p.23 grafici 5,6 ; p.24 grafici 7,8.  Si noti che un comportamento similare a quello di tali grafici è stato descritto da F.Celani nelle sue misure del fenomeno scoperto da Y.Arata. Assenza di raggi gamma p.36 Appendice 1. Modifica del peso atomico p.28,29 ; p.42 Tav.1 Appendice 3 ; p.53 Appendice 4. Si noti la diminuzione dell'isotopo più abbondante del Litio ma che ha più neutroni e viceversa l'aumento dell'isotopo meno abbondante del Nichel ma che ha più neutroni. Emissione di neutroni in impulsi. Si noti l'assenza di misure di neutroni al di sopra del fondo: p.36 Appendice 1. Le misure sono eseguite col metodo integrale su periodi di 5 ore con intervallo di integrazione di 1 minuto, questa procedura può rendere ogni rivelatore con acquisizione elettronica del segnale pressoché cieco agli impulsi di neutroni da emissioni DST così come sono stati misurati in precedenti lavori. I punti (1) e (2) si inquadrano perfettamente nella Teoria dello Spazio Tempo Deformato(10), infatti si deve attraversare una soglia di energia perché le reazioni avvengano nello spazio-tempo deforme e l'energia necessaria alla deformazione non è disponibile per le emissioni di raggi gamma che avvengono invece in una spazio-tempo piatto.I punti (3) e (4) sono in evidente contraddizione poiché se aumenta un isotopo con maggior numero di neutroni essi devono esser stati prodotti, la loro mancata rivelazione è un problema di strumenti e metodi usati.I siti telematici seguenti sono utili per la lettura del testo citato:http://e-catalyzer.it/e-catalyzer/e-cat-finalmente-pubblicato-il-nuovo-report http://www.sifferkoll.se/sifferkoll/wp-content/uploads/2014/10/LuganoReportSubmit.pdfIn pratica Rossi ha messo assieme il sistema di Piantelli con il sistema di Arata...Quindi riassumendo, se l'E-Cat di Rossi funziona, i neutroni ci devono essere.Molto probabilmente, anzi certamente, la causa della mancata rilevazione sta nello strumento utilizzato e più precisamente nel suo software. Questi tipi di strumenti sono stati progettati per rilevare emissioni di neutroni continue, come avviene in un reattore nucleare tradizionale. Se il rilevatore misura una emissione di neutroni discontinua o pulsata, per le caratteristiche del suo software lo strumento è cieco, non misura nulla. Infatti la cosa migliore per questo tipo di misure è modificare il settaggio del software (togliere l'automatico) e parallelamente utilizzare altri sistemi di misura, come da qualche anno fanno tutti i ricercatori che sperimentano le reazioni a Deformazione Spazio Temporale.(11)La conferma ucraina della replica di Rossi, da me visionata, ne è la prova evidente, i neutroni sono stati misurati seguendo proprio le indicazioni dettate dagli esperimenti sulle reazioni a Deformazione Spazio Temporale. Purtroppo dovremo attendere almeno un anno per una pubblicazione scientifica; si tratta di un laboratorio privato e il loro scopo in questo momento non è assolutamente di carattere scientifico.Perché il team di Rossi non utilizza anche altri tipi di rilevatori di neutroni come i CR39 modificati con il Boro o dei semplici dosimetri a bolle?Oppure, se li hanno in un qualche modo misurati, perché non ne è stata fatta menzione nel report?Andrea Rossi, perché?Andrea RampadoNOTE:(1) http://uk.reuters.com/article/2015/03/11/kazakhstan-putin-idUKL5N0WD22420150311(2) http://www.inkaraganda.kz/index.php?article=6473(3) http://www.online-expo2017.com/en/?p=39(4) https://www.youtube.com/watch?v=zJqdkmP6kh0(5) http://karaganda-akimat.gov.kz/kk/news-region/id/2938(6) http://kp.kazpravda.kz/c/1332964571(7) http://www.absalutecology.com/en/video.php (secondo video)(8) http://www.absalut-ecology.com/pages/de/unternehmen.php(9) http://ireport.cnn.com/docs/DOC-1187686(10) http://books.google.it/books/about/Deformed_Spacetime.html?hl=it&id=wicWCl-kgicC(11) http://www.newnuclearscience.eu/it/abstracts-it.htmlCrediti: Andrea Rampado73
23/08/2012 12:01paolo... de fortitudine
(autore: paolo)
"Fortitudo" di Sandro Botticelli.Dedicato a mia moglie[...] C'è per me un "libro di formazione". Non sembri una citazione fuori luogo o fuori misura. Scritto nel 1923, in circostanze più drammatiche delle attuali, contiene una lezione indimenticabile. È Il tradimento dei chierici di Julien Benda (ripubblicato da Einaudi). Non è una citazione esornativa, "da professore". È un invito. Tratta degli uomini di pensiero che in quel tempo - e in tutti i tempi - si astennero dal prendere posizione, tacendo o dicendo cose che andavano contro le loro stesse convinzioni, e questo fecero "per opportunità". La loro colpa non fu di avere detto cose sbagliate, ma di non avere detto le cose ch'essi stessi ritenevano giuste. Facciamo le debite proporzioni, ma riflettiamo sul corto-circuito che si verifica quando nel campo del pensiero si insinua l'idea che ciò che pensiamo, per opportunità, o anche per "responsabilità", si possa o debba tacere. [...]  (leggi su La repubblica tutto l'articolo di Gustavo Zagrebelsky:Il Colle, le procedure e la Costituzione)paolo4
28/05/2011 00:36Daniele Passerini... è un bisogno intrinseco di equilibrioLettera aperta a Giuseppe Levi, Dipartimento di Fisica dell'Università di Bologna.***Caro Giuseppe,un commento arrivato ieri pomeriggio sul mio blog mi ha dato un nuovo insight sugli sviluppi della vicenda E-Cat da gennaio a oggi... Scorri velocemente questo elenco di nomi: Andrea Rossi, Sergio Focardi, Christos Stremmenos, Giuseppe Levi, David Bianchini, Mauro Villa, Loris Ferrari, Paolo Capiluppi, Antonio Zoccoli, Francesco Celani, Daniele Passerini, Stefano Bagnasco, Camillo Franchini, Mats Lewan, Hanno Essén, Sven Kullander, Steven Krivit, Brian Josephson, Jed Rothwell, Peter Gluck, Roy Virgilio, Maurizio Melis, Angelo Saso, Maurizio Torrealta e i tanti commentatori del mio blog (per ognuno di quelli che cito ne dimenticherò dieci) come Ant0p, Zippo, Tizzie, Vanesio, Alex Passi, Jack, AlexBO, Mahler, Enrico Maria Podestà, Alberto M., AR, Tia, Il Santo, Andrea G.S., Bertoldo ecc. ecc. ecc.Bene, sono tutte persone che hanno ruotato attorno all'E-Cat, direttamente o marginalmente, come scienziati o come curiosi, come appassionati o come giornalisti, come sostenitori o come critici, come alleati o come competitori. Cosa hanno in comune?:-)Ci ho fatto caso solo ieri, eppure ce lo avevo sotto il naso da mesi. Cioè da quando provo una sorta di disagio nel vedere l'animata discussione sull'E-Cat dentro Ventidue passi riguardare al 90% uomini, idem dicasi per le discussioni, ancora più animate, sostenute su Query on line o su EnergeticAmbiente. In generale le donne, salvo rare eccezioni, sembrano totalmente disinteressarsi di tutta questa storia, preferire restare a margine.E c'è da stupirsene? Finora il caso ha voluto che sia stata una storia pensata, voluta, diretta e commentata soltanto da uomini. E come tale non poteva che generare partigianerie più degne di tifo da stadio che di scienza e tecnologia.Sì potrebbe obiettare che il brevetto (e non solo) è intestato alla moglie di Rossi, ma non cambia molto la sostanza. Ci sono poi due articoli su Panorama (l'intervista a Focardi e l'intervista a Zoccoli) di Claudia Daconto e il primissimo articolo su Repubblica di Ilaria Venturi... ma rispetto a tutto quello che è stato scritto, detto, visto, in 5 mesi su giornali, radio, Tv, si resta sempre su un rapporto 1 a 9 a favore del sesso maschile.Perciò, nel momento in cui il Dipartimento di Fisica andrà a stipulare contratti per altre figure di ricercatore o attivare collaborazioni esterne con altri Dipartimenti o Istituti, a parità di competenze scegliete donne: basta uomini! Ne guadagnerà la ricerca in quanto tale (cfr la notizia del giorno!), l'armonia di gruppo, la comunicazione interna ed esterna. Non sottovalutare questo aspetto, te lo dico da vecchio amico. Non è un banale discorso di "quote rosa"... è un bisogno intrinseco di equilibrio. Per dirla in termini taoisti, l'E-Cat è una tecnologia yang che usa le forze yin della Natura per generare energia per noi e per i nostri figli. Un matrimonio così fecondo e importante per l'Umanità deve avere come protagonisti donne e uomini.Sapendo di trovarti sensibile a questo tipo di discorsi, ti abbraccio e auguro buon lavoro.Daniele*** Ringrazio Anto, una delle rare eccezioni rosa sul blog, di avermi dato l'idea... E dire che un anno fa, quando scrivevo di poesia, amore, politica e tutto quello che mi passava per la testa, qui il 90% dei commenti era lasciato da donne... tutto il contrario di adesso! A questo punto il mio obiettivo di blogger è senz'altro quello di riavere lettrici e lettori in equilibrio: scrivere in modo da interessare in egual misura donne e uomini (facile eh!) e non solo quelle o solo questi, come mi viene naturale... tendo sempre agli estremi. Benedetti opposti, per conciliarli c'è sempre da rimboccarsi le maniche, ma quanto sarebbe banale questo mondo se non fosse così! ;-)70
29/05/2011 17:00Daniele Passerini... ma di cosa stiamo ancora a discutere?Solo oggi scopro che esiste questo video, questo documento, questo macigno. Perché non ne avevo mai sentito parlare? Perché non va in prima serata su tutte le TV almeno una volta a settimana al posto dei reality per decerebrati e dei dibattiti sul nulla? Perché il nome di Severn Suzuki non è nei libri di scuola? Perché?Perché sono passati 19 anni inutilmente? Perché accettiamo che la menzogna e il male vadano in metastasi nelle nostre nazioni? Perché non scendiamo in pizza OVUNQUE per liberarci di dittatori, tiranni, governanti inetti al soldo dell'interesse proprio o di quello del grande capitale? Perché non ci ribelliamo allo status quo che opprime il pianeta e ne perpetua la disuguaglianza sociale? Perché anteponiamo briciole di effimero benessere individuale al più grande bene di tutti? Perché permettiamo che venga rubato il futuro di chi verrà dopo di noi?Mi vergogno di fare crescere mia figlia in questo mondo, perché sono responsabile anch'io di questo mondo.  Non è demagogia, è voglia di giustizia, libertà, rivoluzione. È ascoltare il proprio cuore.Gli indignados non devono restare in Spagna, devono dilagare in tutto il mondo. Cominciamo a far sì che il 2012 sia il nuovo 1848.IL MOMENTO È ORA!32
04/01/2009 00:52Daniele Passerini... ogni angolo di paradiso...Dedico questo post alle ultime poesie di una cara amica, tra le quali mi sono piaciute in particolare quelle che seguono. Amo il suono delle parole che suscita di per sé emozioni, la poesia "semplice", che non si arrampica sui concetti, ma scorre come acqua sorgiva, che nasce da una sensazione vissuta facendo la spesa, da un gioco di parole che in due righe esprime una grande verità, che svela il momento in cui si capisce di amare ancora.MAGAZZINOÈ un fluttuaretra il rumore di gente che passae osserva nervosa e invidiosail tuo sorriso e si chiedeperché non sei tristetra le corsie come la maggior partedi loro e perché cantie ti libri tra i carrelli come se non fosse fatica ma piacere in attesa dell'uscita.A METÁ... ogni angolo di paradiso ha il suo piccolo inferno ...NEL MIO VUOTOLui è planato con grandi ali di gabbiano sugli scogli appuntiti del cuore,livellando il dolore e la noia, così come onda di mare, lambendo la costa, ne ammorbidisce le linee più aspre.poesie di Daniela Benaglia (nella foto)NOTE:A Daniela ho già dedicato questo post: Le onde di Daniela Benaglia e...I suoi libri sono Maturando (2005), Amaro e Amore (2006), entrambi di Otma Edizioni (Milano), e Un Giorno un Angelo... (2008) di Vitale Edizioni (Sanremo).Per contattare l'autrice: danielabenaglia@yahoo.it2
02/03/2011 22:05Daniele Passerini...allora sì che m'arrabbio!Non molti giorni fa mi è tornato in mente un episodio successo 5 anni fa o giù di lì. Partecipavo a un week end di meditazione, secondo le regole di Osho. Per inciso, trovo che Osho abbia scritto libri molto ispirati, ma se penso alle persone che ho conosciuto legate a quel percorso spirituale, non mi sembra che i semi che ha lasciato dietro a sé siano sempre ben germogliati. Chiuso l'inciso, eravamo in un grande salone di un agriturismo sui monti a est del Subasio, tra Assisi e Valfabbrica, e quel pomeriggio facevamo quella che nelle scuole di Osho chiamano "meditazione dinamica", se non erro. C'era una fase in cui i partecipanti al gruppo dovevano lasciarsi andare a sentimenti di amore e fratellanza e allora giù sorrisi, abbracci et cetera, ma ahimè niente bunga bunga... tutti comunisti insomma! E c'era una fase in cui, all'opposto, dovevamo lasciarci andare a sentimenti aggressivi, tirando fuori la rabbia che avevamo dentro, salvo passare ai fatti ovviamente. Ed ecco che uno mi punta, viene verso me e con tutta la rabbia che aveva in corpo (tanta!!!) inizia a urlarmi addosso, a insultarmi pesantemente, a dirmene davvero di tutti i colori. Be' la cosa mi sembrava talmente forzata che sono scoppiato a ridere e di brutto: non riuscivo proprio a entrare in risonanza con la rabbia di quella persona. Però ci ho provato, mi sono calato nel ruolo e ho iniziato a urlare e insultarlo anche io... e sono scoppiato a ridere quasi subito, di nuovo. E quello, se forse prima si era dovuto sforzare (devo dire che gli veniva molto naturale), a questo punto si è incazzato ancora di più: mi ha guardato con gli occhi iniettati di sangue e mi ha gridato a due centimetri dal naso "sei finto, sei finto, tu sei finto, capito? sei finto!". Be' io non mi sentivo e non mi sento per niente finto: io sono così. Sorrido tutte le volte che vedo qualche automobilista perdere le staffe in mezzo al traffico, per esempio.Ma quando mia figlia non fa i compiti per scuola... allora sì che m'arrabbio! 4
01/01/2011 03:53Daniele Passerini...e apriamo bene 'sto 2011 alla faccia del 2010!Ringrazio con tutto il cuore Angelo, di nome e di fatto, per avermi trascinato a un veglioncino nella villa di suoi amici e avermi costretto (ma non ha dovuto faticare tantissimo) a suonare la chitarra e cantare. Fortunatamente era un pubblico ben disposto e di bocca buona, così nonostante viaggiassi al 20% di energie, umore, voce (a quanto pare mia figlia mi ha attaccato un po' di mal di gola), abbiamo rianimato fino alle 2:30 - io alla chitarra, Angelo alla regia e al bongo - una festa che andava già spegnendosi dopo mezzanotte. Alla faccia della tristezza che mi stringe il collo e di quell'incendio al cuore che, come un vigile del fuoco, sto cercando in tutti i modi di contenere e domare. Lo so, ho chiuso troppe porte e finestre nel 2010, per questo nel 2011 mi impegnerò a ridare aria alla casa: a costo di buttare già pure qualche parete, che diamine!Buonanotte e buon annetto.2
26/01/2009 19:13Daniele Passerini...e il palindromo del lunedì! All'eros, ai "no", ridevi, Luigina mia; hai mani giulive d'ironia, sorella! Ci ho preso gusto coi palindromi; ho scoperto che mi vengono pure bene. Questo (55 lettere!) l'ho appena fatto ed è dedicato alla mia amica Luigina, ora in vacanza a Parigi. 3
19/01/2009 12:35Daniele Passerini...e la febbre a mattina!Ecco, c'era qualcosa che non mi tornava in tutta quella stanchezza di mia figlia iersera. E pure nella mia. Mentre s'addormentava ho avuto la sensazione che fosse un po' calda e un piccolo dubbio m'era sorto. Ma sono crollato dal sonno prestissimo anche io, dicendomi "ci penserò domani". Stamattina. quando s'è svegliata. le ho fatto misurare la temperatura: 36,6°C, niente... eppure si sentiva debole... e l'occhio lucido e il faccino sbattuto mi sono parsi inequivocabili. Prima di farla vestire per andare a scuola, nuova misurazione e questa volta il termometro segnava 37,2°C. Chiamo in ufficio per spiegare la situazione, prendo un giorno di ferie al volo, con qualche telefonata sbrigo un po' di faccende urgenti di cui dovevo occuparmi al lavoro, dopodiché ho trascorso tutta la mattina con lei: abbiamo visto un DVD, letto qualcosa insieme, fatto qualche gioco. Quando il termometro è arrivato a segnare 38°C le ho dato 250mg di tachipirina; ora da una mezz'oretta dorme nel lettone, sotto le coperte, e la temperatura è calata. E pensare che ieri mattina aveva corso una 800 metri campestre a Foligno con la sua squadra di atletica, arrivando prima della sua squadra e seconda assoluta, dietro una concorrente sempre classe 98-99 ma praticamente di un altro pianeta per allenamento ed esperienza (aveva persino un auricolare e l'allenatore durante la gara le suggeriva tattica e tempi!). Per Arianna si trattava invece della prima vera gara, a parte quelle di quando faceva skating qualche anno fa (un ambiente che si rivelò prematuramente agonistico!). Persino dopo l'arrivo, una volta andato via il fiatone non era stanca per niente. Tant'è che tornati a casa e fatti i compiti, non stava nella pelle per andare a pattinare sul ghiaccio nel primo pomeriggio. E quando siamo arrivati alla pista, visto che era mezza sciolta e stava pure cominciando a piovere, ho dovuto insistere per convincerla che non era aria: lei avrebbe pattinato in ogni caso. Siamo andati al cinema e dopo pure a far un po' di shopping, ed era ancora un grillo. Ero io semmai che non mi sentivo in forma, infatti per la prima volta in vita mia, anche se ci fossero state le condizioni per pattinare, avevo deciso di non entrare in pista insieme a lei, perché mi sentivo le gambe strane e un po' debole in generale. Come al solito l'influenza mi fa l'occhiolino e se ne va. La debolezza ieri pomeriggio e la spossatezza a sera sono il mio modo di sfogare la febbre (rarissimo che mi salga la temperatura, al più poche linee) e già stamattina mi sento benone. Quest'inverno poi sto prendendo, proprio per rafforzare le difese immunitarie, echinacea e rosa canina, e mi pare funzionino. Le do anche ad Arianna quando sta con me, non a caso non era mai successo che arrivasse a gennaio senza una malattia. Vediamo se anche la convalescenza sarà veloce. S'è svegliata... corro! :-)7
05/04/2007 07:53Daniele Passerini...e per chi ama le fantasie floreali!Trovo sul sito de La Repubblica di oggi una suggestiva galleria fotografica da cui ho tratto queste foto... purtroppo non c'è un link permanente. Riporto la breve didascalia:Potrebbe evocare il fantasma delle modificazioni genetiche questa rosa in cui ciascun petalo ha un diverso colore. In realtà si tratta di una tecnica sperimentata da artisti della botanica che, iniettando sapientemente colori naturali in punti diversi dello stelo ottengono effetti sorprendenti sulla corolla del fiore. Molto amate sono le rose "arcobaleno" ma il "nuovo concetto floreale" coinvolge anche gerbere, crisantemi, primule... Il brevetto si chiama Happy Flowers ed è diffuso in tutto il mondo dall'olandese Riverflowers.Ho inserito altre foto di fiori arcobaleno in questi "vecchi" post:Difetti e fioriUna bella preghieraLa ninfa, il mago, l'arcobalenoDi fronte alla morte... la vita (II)3
10/05/2012 20:53Daniele Passerini...è giallo!Dopo il sesso in duomo da rifare di stamane, un altro "capolavoro di comunicazione giornalistica"!Ringrazio A&S per la segnalazione. :-) 2
04/03/2009 16:18Daniele Passerini...lontano anni luce...Altro che un migliaio di chilometri,mi sento lontano anni luce da Zurigo! Guardate l'ambiente in cui lavorano i dipendenti dell'hub europeo di Google e capirete: chissà quando le vedremo in Italia queste vette... Spreco di risorse? Al contrario: è dimostrato che un dipendente produce meglio all'interno di un contesto stimolante, piuttosto che misero, repressivo e ai limiti del coercitivo, eppure constato coi miei occhi industrie che continuano a essere organizzate secondo il modello fordista, oppure uffici pubblici da un lato informatizzati e dall'altro ancora regolati da una burocrazia di modello austro-ungarico. Povera Italia.4
04/10/2011 18:21Daniele Passerini...nel miglior modo possibileLa settimana scorsa il lettore che si firma semplicemente "Giuseppe", lasciò in un commento al blog questa sua testimonianza:Speriamo che il TRIMprob Rinasca nuovamente dalle sue ceneri, io proprio lunedi ho un'operazione di rimozione di un grosso tumore (neuroendocrino vicino al pancreas) di 6cm per lato, ma che sembra non infiltri gli organi vicini per fortuna, ma che mi ha causato trombosi venosa profonda alla gamba, embolia polmonare ed un piccolo buco nel polmone causato da un embolo che ha causato un piccolo infartino del polmone causando cavitazione... (Ho rischiato seriamente la vita) ne ho passate tante, di visite, tac, risonanze, TUTTI gli esami endoscopici, biopsie ecc... che se il TRIMprob dal momento della sua scoperta, fosse stato giustamente adottato da tanti medici curanti o più ospedali nel territorio, non sarei arrivato a questo punto! speriamo con l'operazione si sistemi tutto quanto! sono anche in terapia col coumadin (anticoagulante) Tutto ciò a 33 anni! Spero vivamente che sia l'inventore che voi esperti del forum facciano qualcosa per il futuro di questa invenzione, specialmente come prevenzione e la presa in tempo di tutte queste patologie in ambito tumorale. Confido che l'intervento sia perfettamente riuscito, che la convalescenza sia iniziata bene e possa procedere nel miglior modo possibile. Forza Giuseppe, siamo tutti con te! E appena te la senti fatti vivo.18
pagina di 127
registrazioni dalla 1 alla 20 di 2535
26/02/2017 12.22